Man looking at CBD flower through a magnifying glas. The picture has a green frame and the Pharmabinoid Logo in the top left corner

La microscopia avanzata espone i fiori di cannabis con la massima potenza

Sebbene la foglia di cannabis sia ben nota, i minuscoli peli simili a brina dei fiori di cannabis creano i composti che conferiscono alla pianta i suoi effetti psicotropi e terapeutici, oltre al suo odore distinto.
In uno studio pubblicato su The Plant Journal, gli esperti dell'UBC hanno descritto per primi le strutture distintive e le uscite chimiche dei vari tipi di peli o tricomi delle ghiandole.
Una rapida cultivar di canapa di Cannabis sativa nota come "Finola" è stata utilizzata dai ricercatori dell'UBC per analizzare i sistemi interni e la crescita dei singoli tricomi utilizzando una combinazione di metodi avanzati di microscopia e profili chimici.
Per capire come le direzioni nel DNA dei tricomi vengono trasformate nei prodotti metabolici della pianta, gli scienziati hanno anche eseguito un'analisi dell'espressione genica. Hanno scoperto che i tricomi peduncolati di Finola erano particolarmente adatti per produrre terpeni e acido cannabidiolico (CBDA).
Torna al blog